…2011

Eccoci con qua con il solito post (un po’ in ritardo quest’anno) di inizio anno! Tempo di bilanci e di speranze, ma ora che mi fermo a pensare non trovo nulla di diverso dall’anno passato! Mi vado quindi a rileggere il post di circa un anno fa e mi  rendo conto che potrei fare copia-incolla di quel post, salvo alcuni dettagli! Per riprendere il modello dell’anno passato dunque, è d’obbligo ringraziare tutti quelli con cui ho passato l’ultimo giorno dell’anno, in particolare la Miky che mi ha ospitato e mi ha dato l’occasione di passare dei giorni in dei luoghi così belli! Faccio anche gli auguri a chi non ho potuto avere vicino durante i festeggiamenti, ma ai quali è andato comunque il  mio pensiero.

 

Se parliamo di bilanci, devo constatare che anche quest’anno non ci sono state svolte straordinarie nella mia vita, solita università, solito lavoro, soliti amici. Tuttavia sui soliti amici vale la pena soffermarsi. Il fatto che io abbia vicino sempre le solite persone (e forse anche qualcuna di più) su cui contare, rende questo 2010 un anno molto speciale! Se poi gli amici sono gli stessi del 2009, allora non posso che essere ancora più felice! Quindi devo necessariamente rendere grazie a chi ogni anno mi sopporta quando attraverso momenti difficili, mi sostiene quando inseguo sogni o progetti irrealizzabili, è felice con me quando ho successo e mi consola quando fallisco. Finchè si hanno degli amici così, un anno non può essere bello o brutto, fortunato o sfortunato come dicono gli oroscopi,  positivo o negativo, ma semplicemnte facile; in fin dei conti quello che rimarrà non saranno i momenti, bensì le persone che ho avuto a fianco ogni volta, sempre le stesse, sempre migliori. Grazie di cuore a tutti voi!

 

Infine auguro a tutti uno stupendo 2011, che possiate realizzare i vostri sogni o che semplicemente possiate avere al vostro fianco delle persone fantastiche come le ho avute io per il 2010!

Buonanotte a tutti, Lele.

 

…2011ultima modifica: 2011-01-05T01:18:00+01:00da lele209
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento